Vuoi il nome di un sito gigolo CHE NON TI FACCIA PERDERE TEMPO?

Sito Gigolo

Qual è il sito gigolò di riferimento in Italia? Dove puoi trovare il meglio, il vertice, e soprattutto il servizio definitivo di compagnia? Il buon vecchio Google ti elenca una lista di siti (o app di gigolò) con numeri di gigolò che secondo lui (un algoritmo non senziente) sono pertinenti per i tuoi interessi…

Ma sono davvero quelli che cerchi?

La domanda è: ha valutato magicamente per te che i preponenti sono indubbiamente quelli che desideri? Che corrispondono alle tue esigenze cento per cento?

Ehm, not so fast.

L’amico “gugle” ragiona (parolone) fino ad un certo punto – non sa e non ti sta dicendo che i siti sono decisamente degni della tua attenzione.

Sa solo che in qualche forma parlano degli argomenti che ti interessano…

Fortunatamente, ho un sacco di informazioni di grande valore per te: ne farai leva e ti aiuteranno ad analizzare e scrutinare scrupolosamente quello che trovi in rete e fare le scelte vincenti 🏆


❯❯ Fatti comodissima e continua a leggere per imparare a riconoscere un sito gigolo affidabile, come differenziare quelli superiori, ed in definitiva trovare quello che stai cercando davvero: esperienze intime tremende che ti cambieranno la vita!

A dir il vero, sei già atterrata sul sito di gigolò.

Di UN gigolò.
Secondo svariate signore… IL gigolò.

Questa frase sta rapidamente divergendo verso l’individuo che possiede questo spazio web ed offre il relativo servizio di compagnia, e sarebbe facile per me semplicemente sostenere che ti devi fermare qui senza porti neanche una domanda, senza valutare alcunché 🙂

Tuttavia, ci tengo in realtà a darti consigli pratici, utili e soprattutto imparziali sulla questione, di modo che tu possa giungere a conclusioni in primis grazie a criteri oggettivi (che ti spiegherò dettagliatamente)!

Sei pronta? Si parte…

Annunci accompagnatore in giro per la rete: scopri il tallone d’Achille 😟

 Quello che ti sto per spiegare esce dalla mia bocca (dita?) con estremo rammarico, però se sei una Donna in cerca di gigolò ritengo che se non ti avverto ti faccio un disservizio.

Il fatto è questo: tutti gli annunci di accompagnatori, dal primo all’ultimo, hanno un difetto critico e irrimediabile.

E non importa che l’escort ha iniziato cinque minuti fa o è il più conosciuto gigolò dello stivale, il discorso non cambia…

❯❯ Sto parlando del fatto che un annuncio di gigolò, per la sua natura, non ti dice nulla SULLE CARATTERISTICHE DELL’ ESPERIENZA che potenzialmente ti godrai chiamando l’individuo!

Ecco un esempio di un annuncio comune di un accompagnatore italico:

Scheda del gigolo medio
Screenshot modificato a livello di colori e grafica per anonimizzare il sito e l’escort; descrizione reale.

Che cosa ti sta dicendo su come andrà concretamente la tua serata, cena ecc. ?

NULLA ASSOLUTO.

Per amor di Dio… quello sopra descritto potrebbe esser il miglior accompagnatore per Donne mai vissuto (per quanto ne sai).

Ma ecco, non puoi sapere nulla con certezza a priori!

ROOT CAUSE

Radice dell'inconveniente

❯❯ La radice di questo inconveniente ridicolo (inutile nascondersi dietro un dito e addolcire le parole) è la natura dell’annuncio stesso: sono due righe concise che ti fanno solo sapere che qualcuno esiste e come chiamarlo. Fine.

Supponiamo che l’accompagnatore nell’annuncio sopra si chiama Alex (non è vero).

Si sa se ti riceverebbe in un luogo chic e durante l’incontro lo personalizza per creare un’ambiance secondo tuoi gusti (per accertarsi che fa tutto il possibile per metterti a tuo agio)?

A volte l’annuncio specifica se il gigolò ha delle quattro ruote; se dovessi salire a bordo con lui, sarà un viaggio rilassante perché è un’automobile da signore o si tratta di… una Punto?

Al termine, rientrerai a casa con una rosa simbolica che ti ha dato od altro regalino / ricordo?

La rosa potrebbe non avere un valore intrinseco pazzesco, ma può essere un’attenzione che faccia tutta la differenza.

 La risposta a tutte queste domande è un’altra domanda: CHI LO SA??? 😢

Oh, gli annunci dei gigolò dove si trovano? Non qui… E nemmeno i gigolo di colore (so che diverse persone lo cercano online)…

Le piattaforme degli annunci d’accompagnatori: strumenti che NON aiutano

I comparatori di gigolo non aiutano

A volte, i portali di annunci per accompagnatori (o aggregatori / motori di ricerca di gigolò) consentono recensioni puntuali…

❯❯ Problema? Il fake è all’ordine del giorno, pertanto non sono affidabili 👎

Puoi facilmente capire perché è così, ci sono numerosissimi indicatori:

  • il linguaggio della recensione risulta un po’ meccanico o sgrammaticato
  • racconta un incontro improbabile
  • è estremamente altisonante senza menzionare aspetti negativi
  • sul portale è estremamente facile creare profili clienti fasulli
  • il portale non verifica alcun commento o profilo cliente
  • semplicemente non è una opinione genuina

Ahimè, tra i comparatori di gigolò che chiudono gli occhi davanti a palesi problemi di attendibilità ci sono perfino i più gettonati d’Italia.

Non faccio nomi perché non mi sembra necessario ma puoi trovarli in cima nei risultati se cerchi su Internet.

Lo scopo di questo pezzo è di allertarti, quindi darti dritte per scovare accompagnatori davvero, ma davvero fantastici!

Per aiutarti a farlo, nella prossima sezione entriamo proprio negli accorgimenti chiave da fare…

PS: alcuni portali dicono di essere “agenzie gigolò”.

 A prima vista un dettaglio di poco conto – in realtà una bella bandiera rossa!

Nel Belpaese, una vera agenzia di accompagnatori non può esistere (infatti è uno dei falsi miti sui gigolò di cui ho parlato in precedenza) ed è altamente illegale poiché per legge è sfruttamento di prostituzione…

Sebbene i reali accompagnatori di altissimo livello specificano in modo esplicito che vendono compagnia (o “tempo”) ed il sesso è solo una conseguenza consensuale (perché è verissimo), l’agenzia rimane sempre illegale.

Le persone non possono essere vendute e su questo non si discute.

Caratteristiche di un sito di accompagnatori per Donne (certe cose sono… )

Attributi di un sito di accompagnatore per donne

 Nota bene: adesso parlo solo ed esclusivamente dei siti personali dei singoli escort dedicati al gentil sesso, verosimilmente accompagnatori per Donne mature.

Motivo?

Semplice quanto importante: voglio che ti scordi COMPLETAMENTE i portali di gigolò con annunci.

Come ti ho fatto vedere, non hai modo di valutare l’effettiva esperienza che ti goderesti con l’autore di un annuntium…

❯❯ In altre parole, ti sto dicendo che il primo accorgimento critico da fare è di prendere in esame SOLO quelli che hanno un sito a sé stante, dedicato al loro brand personale (www.nomedarte.it) oppure all’esperienza vera e propria.

Klaro?

(in questo secondo caso, meglio ancora… perché capisci subito che sono andati oltre e non si sono limitati a costruire solo un biglietto di visita un pelo più elaborato per la propria immagine)


Le caratteristiche di un sito di accompagnatore per Donne dedicato al brand personale sono le seguenti:

  • nome simile a www.PlutoGigolo.it (dove Pluto è il nome d’arte dell’accompagnatore)
  • infarcito di fotografie di un singolo individuo
  • composto, solitamente, dalle pagine home, servizi, contatti, blog modesto e poco altro

Le caratteristiche di un sito di accompagnatore per Donne dedicato all’esperienza offerta dal gigolò sono le seguenti:

Riconoscere un sito di un gigolo affidabile – la domanda delle 100 pistole!

Riconoscere un sito gigolo affidabile

A dir il vero, ho già scritto un contenuto corposo sulla tematica: è su “come trovare un accompagnatore per Donne benestanti”.

 Non credere che se non sei “benestante” dovresti agire diversamente… è solo una precisazione 🙂

Detto questo, ci tengo comunque a sintetizzare delle linee guida per te anche qui!

Ecco i semplici ed efficaci “trucchi”…

1. Grafica moderna e pulita

Sito accompagnatore per donne moderno e pulito

Mi rattrista dire questo.

❯❯ L’internet si diffondeva negli anni 90, per cui ad oggi è davvero facile, veloce e quasi gratuito mettere in piedi un sito per gigolò carino.

No, sul serio, numerosi provider in tutto il mondo offrono servizi di hosting a poco prezzo mentre la qualità è altissima (perché i siti web sono talmente comuni che presto ce li tirano dietro come i coriandoli!).

La velocità di creazione è stupefacente: si riempie un campo dando un nome al sito, si seleziona un tema elegante ed il gioco è fatto…

Nessuna scusa quindi per il gigolò con un sito sporco, di vecchia data, non al passo coi tempi.

 Non avere pietà e scordateli subito – è un ordine!

2. Il linguaggio sulla home page

Linguaggio da usare sul blog personale di un gigolo

❯❯ Il linguaggio sulla prima pagina deve avere gli stessi attributi della grafica: forbito.

All’interno dell’eventuale blog l’accompagnatore può esprimersi sfrontato e schietto, ma (almeno) la home deve dimostrare la sua educazione, intelligenza e cultura!

A proposito di blog…

3. I contenuti del blog

Blog icona stilizzata

❯❯ Gli articoli del blog, oltre che essere di valore (scontato), devono essere genuini!

Cosa intendo?

Lascia che ti spieghi…

I fidanzati ad ore che hanno siti personali sanno che di norma vengono trovati tramite ricerche sul mitico Google, e delle volte la fanno sporca per apparire in cima.

(io ti parlo schiettissimo)

Ci sono molte tattiche scorrette in uso, alcune delle quali non puoi rilevare facilmente senza strumenti particolari e competenze tecniche.

Tuttavia, se i contenuti sono stati scritti per i motori di ricerca (e non per te!) puoi accorgerti in un batter d’occhio.

 Sono quei testi meccanici, privi o quasi di reali informazioni utili, che ruotano attorno alle parole chiave (in gergo keyword) gigolò, accompagnatore, escort e variazioni di queste.

Per dire….

TITOLO: “Gigolo Bari il vostro sogno”
PRIMA RIGA CORPO: “Gigolo Bari il vostro sogno il titolo di oggi.”

Abbastanza palese, giusto?

4. La presentazione visuale

Cravatta elegante

L’intero universo concorda che le immagini valgono mille parole (e i video esponenzialmente di più).

❯❯ Accertati che gli scatti fotografici – dell’accompagnatore o dell’esperienza – trasudano classe.

ATTENZIONE: se il messaggio che l’escort ti ha trasmesso fino a questo punto – nello scritto e nel multimedia – è uno di puro meretricio (a volte ammettono apertamente che non offrono vera compagnia ed esperienze ma solo intimità fisica fredda)… non andare oltre.

Parlando sempre di media…

5. Dai una sbirciata ai social

Controlla i social media

Se sul sito dell’escort i tuoi occhi sono rimasti colpiti, allora sicuramente troverai bei contenuti anche sui social.

Allora perché ti dico di controllare anche la parte social media?

❯❯ Il punto non è [più] quello delle “belle foto”: sui social accertati che c’è attività con una frequenza moderata.

Devi osservare un equilibrio!

Mi spiego meglio…

 Se appaiono post nuovi ogni giorno (alcuni pubblicano addirittura una dozzina di volte al dì), NON è un buon segno; ha troppo tempo libero.

All’estremo opposto il clima è quello dei tumbleweed.

Tumbleweed

Dove sta l’equilibro? Direi minimo un aggiornamento ogni due settimane, massimo una decina al mese.

6. Un dettaglio “tecnico”

❯❯ Infine, voglio farti capire un discorso “tecnico” ma non di poco conto: il sito deve essere sicuro.

Sei già andata in crisi a leggere la parola tecnico?

Preoccupati meno di zero, l’ho scritta tra virgolette perché ti basta riconoscere un’iconcina…

È quella del lucchetto!

Lucchetto sul sito di un qualsiasi gigolo indica che è sicuro
Fonte: AVG

Solitamente ubicata all’estremo sinistro della barra degli indirizzi del browser.

 Il lucchetto deve essere CHIUSO, cosi hai conferma che il sito del gigolò sta usando un protocollo sicuro (di norma HTTPS) per trasmettere i tuoi dati…

Il colore che ti devi aspettare è il de facto verde? Non sempre, oggi come oggi vanno molto di moda i temi “dark”.

Momento della verità: migliori siti per Gigolò in Italia

Migliori siti per Gigolò in Italia svelati

Facciamo una classifica?

…a che pro?

❯❯ È ovvio che metterei in cima LadyFocus, inutile quindi che ti dia una classifica io.

Però – e se permetti questo è un magnifico però – mi astengo dal non fare altro che gridare “LadyFocus è il meglio in assoluto”.

È altresì ovvio che ogni persona mai vissuta su questo mondo dirà sempre che il suo prodotto o servizio è il top indiscusso, non è così?

 Faccio questo: ti invito senza timore a valutare in autonomia tutto quello che puoi leggere, vedere e sentire su questo sito del servizio di un gigolò ultra high class di Milano.

Sai, non ho dubbi che ti piacerà tutto 😉

Sapevi che per esempio ho fatto un lavoro mastodontico sulla seduzione per Donne?

È vero: ho scritto un materiale estremamente denso di oltre 10.000 parole, e quasi 100 immagini!

Non bisogna avere intelligenza ai livelli di uno scienziato di razzi per capire che l’impegno necessario per produrre quel tipo di lavoro è stato MONUMENTALE.

Ed è disponibile per te GRATIS – perché ci tengo genuinamente a fornirti risorse di enorme valore!

Crea un sito web per gigolò (TU?!?!)

❯❯ L’ironia del giorno è che se tu (signora potenziale cliente) creassi un sito web per gigolò – sito dedicato per un singolo o comparatore che sia – azzeccheresti sicuramente tutti i criteri ideali!

Inutile dire che non succederà MAI; nel bene o nel male il panorama italiano dei siti web dei gigolò rimarrò immutato.

Volevo solo mettere sotto la luce dei riflettori un pizzico di ironia 😛

Piuttosto…

Pensa alla tua felicità!

Seriamente.

Partivi con pensieri del tipo “voglio trovare il miglior sito di gigolò”, “gigolò sito ufficiale”, “ora cerco un gigolo”…

Oppure “voglio scovare il miglior accompagnatore per una sera” o anche, non so, “punto a identificare un ottimo gigolò per Donne over”.

Pensa semplicemente alla tua felicità. Parti dal tuo vero obbiettivo definitivo.

Facciamo che ora oziamo un po’

Gente che gioca con la palla

C’è una serie su Netflix, uscita circa 3 anni fa, che si chiama “Ozark”.

All’inizio sembra una roba piuttosto noiosa, ma se hai un po’ di pazienza, ad un certo punto, una serie dopo l’altra di rivelazioni e colpi di scena ribaltano completamente la situazione.

Ma non voglio parlare del coinvolgimento o della monotonia suscitati da questa serie.

❯❯ Voglio parlarti dei primi secondi della prima puntata.

Immagina un lago circondato da grandi colline ricoperte di boschi.

Non c’è troppa luce, probabilmente è l’alba.

Una barca senza nessuno a bordo è posata delicatamente su una sponda del lago.

Improvvisamente il suono delle cavallette diminuisce e una voce fuori campo inizia a parlare:

Felicità.

Quella che separa i ricchi dai poveri.

Ma cos’è la felicità? È TUTTO se non la hai, giusto?

Metà degli adulti italiani sono più tristi che felici.

Il 25% non si ricorda l’ultima volta che hanno provato vera euforia, e solo il 15% della popolazione riesce a dire che complessivamente si sente felice.

Questo che cosa ci dice? Che non c’è nemmeno una situazione intermedia, più o meno accettabile?

O che ormai, visto l’andamento di tutto, la felicità è un’utopia?

Ma non staresti ad ascoltarmi se l’ultima ipotesi fosse vera.

Io credo che molte persone abbiano una concezione distorta della felicità.

È solo una cosa determinata da fattori esterni non controllati da te, come la fortuna?

Dal nascere in una famiglia economicamente ricca?

Oppure è qualcosa di astratto.

Sicurezza? Pace interiore?


Vorrei proporti una terza opzione: le esperienze in compagnia umana di qualità come strumento di misurazione.

La realtà è che la quantità di esperienze positive (comprese relazioni, incontri occasionali e cosi via) nella vita non dipende da un fattore esterno, da chi è al governo, dall’economia, dallo scoppio della bolla immobiliare, dalla fortuna o dagli eventi.

Ma dall’approccio alla vita della singola persona.

Si tratta di contrastare i luoghi comuni sulle caratteristiche di una vita felice.

Di smettere di lasciare al caso le cose, di non ragionare più che “devo aspettare che arrivi l’uomo che fa per me”, perché hai deciso di agire consapevolmente per cambiare le carte in tavola.

E investire nella tua effettiva felicità.

E di assumerti la responsabilità delle conseguenze delle tue azioni.


PAZIENZA.

PARSIMONIA.

DETERMINAZIONE.

In fin dei conti che cos’hanno queste 3 cose in comune?

Sono scelte.

La felicità dà pace interiore.

La felicità dà sicurezza.

La felicità è …

… nella sua essenza …

il risultato delle scelte di ogni persona.

Morale del discorso?

Manuale della felicità

È un principio con il quale si può essere d’accordo o meno.

Ma nel grosso funziona esattamente così.

In particolar modo nella seduzione.

❯❯ Nella seduzione, gli uomini che riesci a conquistare sono la misura delle scelte che hai fatto in passato e dell’esperienza che sei riuscito ad accumulare e mettere in leva grazie a quelle scelte.

“No perché sai io c’ho 15 anni, 20 anni d’esperienza quindi…”

Io lo so che magari sei una brava persona, tenace, piena di qualità, sei gentile con i maschi, li ascolti, pensi ad empatizzare con loro prima che a sedurli e tutte queste cose straordinarie – che sono la base per essere una seduttrice di successo.

 Solo che quando si parla di “abilità di sedurre” oltre a una certa soglia, ciò che davvero misura la tua abilità è il tuo livello di felicità.

Se questo non parla benissimo, tutta questa esperienza che hai accumulato è bella, ma poco utile.

La tua felicità rappresenta la tua capacità di sedurre.

Rappresenta il tuo talento.

Ed è il risultato finale delle scelte che hai compiuto da quando hai iniziato la tua vita adulta ad oggi, con l’unico scopo di diventare una fuoriclasse.

QUANTIFICARE UNA CERTA TUA ABILITÀ

Misura: icona gialla tachimetro

❯❯ Quanto sei capace a sedurre i gentiluomini più desiderabili è rappresentato da un numero che deve essere il più basso possibile.

La risposta alla domanda “quanto talento hai come seduttrice?” è il numero di relazioni che hai avuto (e ripeto, si intende quelle con gentiluomini seri perché sono più difficili da ottenere).

Più è bassa la cifra e lunga la durata del rapporto medio, meglio è.

 Se hai “sedotto” tantissimi ma nessuno è mai rimasto con te a lungo termine, mi dispiace ma non sei così abile.

E non sto dicendo che il tuo valore morale e i tuoi principi sono rappresentati da quel numero. Assolutamente non è questo.

Però quanto sei brava a sedurre – e se le scelte che hai compiuto fino ad oggi ti hanno portato dove volevi – è la felicità che te lo dice.

NO OFFENSE!

Non c’è da offendersi, se ci rifletti due secondi è la pura verità.

Magari c’erano informazioni che non conoscevi.

Magari sei stata costretta a prendere decisioni diverse da quelle che avevi programmato, e queste scelte ti stanno portando lontana da quella che per molte è stata la via della felicità come Donna moderna.

Per tutti questi motivi non hai sviluppato la tua abilità di seduzione concreta (che ti permetta di attirare gli uomini giusti).

❯❯ Hai la possibilità di ribaltare la situazione: non perderti l’opportunità di uscirne fuori concordando un appuntamento con me, dove farò del mio meglio per darti la possibilità di cominciare ad avere le conoscenze adeguate per fare, fin dalla mattina dopo, le scelte giuste.

Ma la prima scelta spetta a te.

Quale?

Quella di cliccare sul pulsante qui sotto per farmi inserire nel calendario “serata con la gentildonna intenta ad afferrare la felicità”.

 Posso fare questo per te perché LadyFocus non è solo un’esperienza qualunque di compagnia e/o intimità fisica; durante gli incontri applico un sistema, un metodo vero e proprio che descrivo in questo ebook per capire cosa sta alla radice dei tuoi problemi, e risolverteli!

Ebook i retroscena di LadyFocus
Il fitto ebook “LadyFocus – I RETROSCENA”

Grazie ad un’unica importante scelta che puoi compiere adesso, potresti cancellare tutte le scelte “sbagliate” che hai preso in buona fede negli anni passati … e gettarle via.

Per ora la scelta è tua.

Appena verrai, io farò la mia parte.

L’unica cosa da fare adesso è una ➤ CLICCA SOTTO E SCRIVIMI, di modo che capiamo il giorno più conveniente per te:

Firma Adonis ultra high class breve

PS: scegli di non venire, e questo si ripercuoterà in un modo o nell’altro sul tuo futuro.

In che modo?

Non posso saperlo. Ma da qualsiasi prospettiva la guardiamo, fare una scelta è un “rischio” che ti assumi personalmente.

Potrebbe andarti bene e potresti rimanere nella situazione in cui sei – la stessa ti fa andare a letto con la voglia di non svegliarti il giorno dopo e dormire 3 o 4 anni.

Potrebbe andarti male, e le cose potrebbero addirittura peggiorare in futuro.

La terza opzione è per chi viene a trovarmi.

E anche se non sai qual è… qualcosa mi dice che la preferisci alle prime due ❤️


 
CONDIVIDI SU:

"Adonis ultra high class" è il primo e unico accompagnatore di fascia altissima in Italia nonché ideatore di LadyFocus, un servizio esclusivo di compagnia per signore distinte.
Offre esperienze CUCITE SU MISURA ed è noto per non fermarsi a nulla nel soddisfare i sogni delle clienti.

Lascia un commento

I dati non vengono salvati. Nome e email opzionali. Privacy inviolabile.